Regione Piemonte

Rischio vulcanico

Cosa fare in caso di colate di lava

  • Non avvicinarti a una colata di lava attiva anche quando defluisce regolarmente: sono molto calde, sprigionano gas, possono dare luogo a rotolamenti di massi incandescenti e repentine esplosioni.
  • Anche dopo la fine dell’eruzione non camminare sulla superficie di una colata lavica: le colate mantengono per anni il loro calore.

Cosa fare in caso di caduta di “bombe vulcaniche”

  • Informati se la tua zona è soggetta a caduta di materiali grossolani: gli edifici in questo caso non costituiscono un valido rifugio.
  • Prendi visione del Piano di emergenza del tuo Comune e preparati ad una eventuale evacuazione. L’allontanamento preventivo dall’area interessata è l’unica forma di difesa possibile.

Cosa fare in caso di caduta di ceneri vulcaniche

  • Durante le fasi di caduta delle ceneri (o durante le giornate ventose se la cenere è già al suolo) rimani in casa con le finestre chiuse o esci indossando una mascherina per la protezione dalle polveri e occhiali antipolvere.
  • In caso di contatto con gli occhi evita di strofinarli, ma lavali abbondantemente con acqua.
  • Rimuovi periodicamente le ceneri dai tuoi ambienti, avendo cura di bagnarne preventivamente la superficie, sempre usando dispositivi di autoprotezione.
  • Rimuovi periodicamente le ceneri accumulate sui tetti delle case con l’ausilio di adeguati mezzi di sicurezza (ponteggi e imbracature).
  • Non disperdere le ceneri lungo le strade, ma raccoglile in sacchetti da deporre nei punti di raccolta individuati dall’amministrazione comunale.
  • Guida con particolare prudenza nei tratti di strada coperti di cenere.
  • Evita l’uso di motocicli.
  • Consuma la frutta e la verdura ricoperte di cenere solo dopo un accurato lavaggio.
  • Tieni in casa gli animali da compagnia.
  • Approvvigiona il bestiame con foraggio privo di ceneri.

Cosa fare in caso di emissioni gassose

  • Evita di sostare o campeggiare in aree vulcaniche o di inoltrarti in ambienti sotterranei.
  • Non pensare di essere al sicuro se sosti lontano dalla zona del cratere: possono esserci emissioni di gas.

Cosa fare in caso di colate piroclastiche

  • Preparati a un'eventuale evacuazione. L’unica difesa da questo tipo di colate è l’allontanamento preventivo dall’area che potrebbe essere investita dal fenomeno eruttivo.

Cosa fare in caso di colate di fango

  • Segui il Piano di Protezione Civile che indica le aree di attesa e allontanati dalle zone a rischio. Le ceneri fini possono innescare pericolose colate di fango che si riversano lungo i corsi d’acqua.